Le Joint Venture (CA29)

Versione stampabile
Strategie collaborative ed evidenze delle scelte di consolidamento
Autore: 
Simona Catuogno
ISBN: 
9788866590934
Nome della Collana: 
Anno di pubblicazione: 
2015
Numero pagine: 
115
Prezzo: €14,00
€14,00

ebook € 11,00

DOI: 10.17408/CA/590934

La dottrina economico-aziendale ha ampiamente investigato il tema delle joint venture, enfatizzando le relazioni sistemiche che spesso si creano tra aziende giuridicamente distinte. L’argomento è particolarmente rilevante anche dal punto di vista contabile, benché si osservi un minor numero di ricerche in tale ambito. Alla luce della recente emanazione dell’IFRS 11, il lavoro di ricerca si propone di offrire un contributo alla teoria ed alla pratica, anche attraverso alcune indagini sulle scelte di consolidamento compiute prima dell’entrata in vigore del nuovo principio contabile. Con riferimento al caso italiano, le evidenze empiriche non supportano la decisione dello IASB di eliminare il consolidamento proporzionale, né rispetto alla prospettiva informativa, né rispetto al presupposto della contrattazione efficiente. Al contrario, gli studi evidenziano la scarsa valenza informativa e l’opportunismo manageriale insito nella scelta del metodo del patrimonio netto. Anche nell’ottica economico-aziendale, la eliminazione del consolidamento proporzionale non appare condivisibile. Difatti, se la comunicazione di bilancio deve rispecchiare la visione sistemica, l’autonomia decisionale e l’unitaria capacità reddituale delle JV, la scelta del criterio di consolidamento dovrebbe ricadere sulle metodologie analitiche, piuttosto che su quelle sintetiche. In questa prospettiva, il lavoro di ricerca suggerisce la riconsiderazione del metodo di reporting attualmente prescritto, al fine di valutare se esso sia realmente idoneo a soddisfare le diverse esigenze degli utilizzatori del bilancio.

Simona Catuogno è Professore Associato di Economia Aziendale presso l’Università di Napoli Federico II. I principali interessi di ricerca riguardano la corporate governance, con particolare riferimento ai gruppi aziendali e alle remunerazioni incentivanti per il top management, il comprehensive income e l’accounting choice. Su tali temi ha pubblicato diversi libri ed articoli su riviste nazionali ed internazionali.